il GamberoGrosso (IT)

The Big Prawn Family Cooking
Oggi è dom 24 giu 2018, 8:52

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Trattoria Zappatori, Pinerolo
MessaggioInviato: mar 21 nov 2017, 21:54 
Non connesso
Sirena / Tritone
Avatar utente

Iscritto il: ven 7 nov 2008, 15:08
Messaggi: 9899
Non fatevi ingannare dal nome, trattasi di ristorante con stella Michelin del giovane lanciatissimo chef Christian Millone
Ristorante che è la trasformazione della trattoria di famiglia, e infatti è in un interno cortile, sotto i portici, con bellissima ristrutturazione moderna ma calda.
Locale piccolo, non più di 40 coperti e sala in penombra con luce pendente su ogni tavolo (lampadina led con copertura a tulipano)
Si comincia con un amuse bouche multiplo: schiuma di patate con scorza di limone grattugiato e parmigiano; biscottini ai funghi porcini con un ciuffetto di mousse di nonricordo (topinambour?) servito su cubetto di porfido, microfrittatina alle erbette con spolverata di altre erbette non meglio identificate; sorbetto di Crodino con nocciole tostate, servito nei barattolini con coperchietto. Gradevoli, molto belli da vedere con tutta la combinazione di scatoline, pietre, ciotoline a fazzoletto.
Poi ci sono due possibilità di menù degustazione, con scelta di 4 portate da menù di tradizione o "gastronavicella"dello chef. Abbiamo optato per il secondo e preso:
Antipasto: "Alici". Alici acidulate, mozzarella di bufala, gelatina di moscato e fichi rosolati, sul quale il cameriere, precisissimo nelle descrizioni, ha versato da una caraffina dell'acqua di mozzarella. Bella la presentazione, buoni i singoli elementi, tutto assieme non aveva nessun senso.
Primo: "Barbabietola". Gnocchetti di barbabietola con rafano e brodo ai quattro formaggi. Brodo, cioè di nuovo il tizio con la caraffina che versava roba liquida che odorava vagamente di formaggio sugli gnocchetti (ecco perché non ci avevano dato la forchetta ma il cucchiaio!). Bellissima la presentazione con piatti color antracite opachi a contrastare il rosso lucido degli gnocchetti. Sapore dolciastro e per noi nauseabondo, ma gli altri commensali l'hanno trovato sublime.
Secondo: "Piccione in 2 tempi". Primo tempo: tre parti in 3 cotture, malto d'orzo e topinambour; 2° tempo: parti restanti del piccione trasformate in ripieno per cappelacci burro e parmigiano. Presentazione bellissima, e per fortuna niente tizio con la caraffina ad annacquare il cibo! Michelangelo che non ama il piccione ha preso l'agnello con cipolla e castagne (no, pardòn: sella cotta rossa, salsa di focaccia (*), castagne, cipolle di Tropea in carpione di lavanda, fondo al pepe nero). Buoni entrambi, in entrambi i casi di carne ce n'era giusto un boccone, e neanche di quelli grossi. Però buoni. (*) non ho la più pallida idea di cosa sia la salsa di focaccia.
Dessert: "Tartufo Nero". Gelato al tartufo, pistacchi e nocciole. Assomigliava a una versione di lusso del tartufo gelato che mangi in pizzeria, ma si vedeva che era fatto da chef. E sopra aveva delle vere fettine di vero tartufo, che faceva fine ma non c'entrava una ceppa.
Il pane era ovviamente della casa, servito nelle scatoline di legno con le campanine del burro e i mini grissini nei mini sacchettini. Buoni i grissini, discreta la focaccia allo strutto, niente di che il pane.
Caffè da ustione con micro pasticceria, ma proprio micro: un pezzo a testa di baci di dama poco più grandi dei chicchi di caffè sui quali erano adagiati di caffè, bignole grandi come una nocciola con ripieno al cetriolo (schifissimo!), mini marshmallows (seriously?) e zucchero alla lavanda in cristalli, che sembrava di ciucciare il cassetto della biancheria.

L'aspetto umoristico della vicenda è che lo chef è in trasferta in Cina e a badare a bottega c'è la madre, ostessa da una vita e precedente titolare della trattoria, quando questa era il classico ostu di paesone dove andavi a mangiare (bene) per diecimilalire. E lei è rimasta sostanzialmente la stessa, un po' burbera e rustica, una parola in italiano e tre in piemontese, che non ha ben capito che cos'è esattamente un ristorante stellato ma fa la trattora da sempre e se a far quello si guadagna (perché quando il figlio va in Cina lu cuatu 's sold) a va bin parei.

Insomma. I nostri commensali erano entusiasti, noi eravamo invitati e a caval donato...

Comunque il costo è stato di circa 60 euro a testa.

Consiglio: nessuno, andateci se volete il bel locale ma per mangiare davvero bene andate al Regina, a poche decine di metri da lì. Bello, buono, e si spende meno.

_________________
I am the founder, owner, publisher, editor, and I also sweep the place (The Man Who Shot Liberty Valance)
Home is where the books are (Richard Burton)
It's not the ups and downs that make life difficult, it's the jerks (C. Chaplin)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trattoria Zappatori, Pinerolo
MessaggioInviato: mar 21 nov 2017, 21:58 
Non connesso
Sirena / Tritone

Iscritto il: lun 10 nov 2008, 11:38
Messaggi: 5639
la salsa di focaccia non sarà come la salsa di pane ma fatta con la focaccia?????


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trattoria Zappatori, Pinerolo
MessaggioInviato: mar 21 nov 2017, 22:19 
Non connesso
Sirena / Tritone
Avatar utente

Iscritto il: ven 7 nov 2008, 15:08
Messaggi: 9899
carlauan ha scritto:
la salsa di focaccia non sarà come la salsa di pane ma fatta con la focaccia?????

Possibile, anzi probabile. L'importante è che non ci fosse il tizio con la caraffina (da me mentalmente soprannominato "Annacquator")... :o

_________________
I am the founder, owner, publisher, editor, and I also sweep the place (The Man Who Shot Liberty Valance)
Home is where the books are (Richard Burton)
It's not the ups and downs that make life difficult, it's the jerks (C. Chaplin)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trattoria Zappatori, Pinerolo
MessaggioInviato: mer 22 nov 2017, 15:02 
Non connesso
Sirena / Tritone

Iscritto il: mar 11 nov 2008, 1:35
Messaggi: 4211
Lucilla ha scritto:
carlauan ha scritto:
L'importante è che non ci fosse il tizio con la caraffina (da me mentalmente soprannominato "Annacquator")... :o


:mrgreen:

Qui si potrebbe aprire un'animata discussione sul firmamento della cucina - dagli chef che se la tirano e ti fanno credere di essere (tu) l'imperatore con i vestiti nuovi alle casalinghe wannabe chef che impazzano in internet proponendo piatti di sedicente altissima cucina che nessuno avrà mai modo di assaggiare.

_________________
http://www.monchâteaudescarpathes.com
You are never too old to set a new goal or dream a new dream (C.S. Lewis)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trattoria Zappatori, Pinerolo
MessaggioInviato: mer 22 nov 2017, 16:56 
Non connesso
Sirena / Tritone
Avatar utente

Iscritto il: ven 7 nov 2008, 15:08
Messaggi: 9899
Cristina ha scritto:
Lucilla ha scritto:
carlauan ha scritto:
L'importante è che non ci fosse il tizio con la caraffina (da me mentalmente soprannominato "Annacquator")... :o


:mrgreen:

Qui si potrebbe aprire un'animata discussione sul firmamento della cucina - dagli chef che se la tirano e ti fanno credere di essere (tu) l'imperatore con i vestiti nuovi alle casalinghe wannabe chef che impazzano in internet proponendo piatti di sedicente altissima cucina che nessuno avrà mai modo di assaggiare.


E anche sulla componente psicosomatica. Cioè i clienti talmente convinti di andare a fare un'esperienza gustativa sensazionale da entusiasmarsi sul serio per quello che viene loro ammannito, inclusa la fogliolina di barbabietola sugli gnocchetti alla barbabietola e che sa di barbabietola. E non sono neppure degli incompetenti, o persone che vogliono darsi un tono con lo spatuss. Il che un pochino sconcerta, ma soprattutto rende l'idea delle dimensioni della bolla di tutto l'ambaradàn mediatico-circense collegato al cibo.

_________________
I am the founder, owner, publisher, editor, and I also sweep the place (The Man Who Shot Liberty Valance)
Home is where the books are (Richard Burton)
It's not the ups and downs that make life difficult, it's the jerks (C. Chaplin)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trattoria Zappatori, Pinerolo
MessaggioInviato: mer 22 nov 2017, 19:22 
Non connesso
Sirena / Tritone

Iscritto il: mar 11 nov 2008, 1:35
Messaggi: 4211
Lucilla ha scritto:
Cristina ha scritto:


Qui si potrebbe aprire un'animata discussione sul firmamento della cucina - dagli chef che se la tirano e ti fanno credere di essere (tu) l'imperatore con i vestiti nuovi alle casalinghe wannabe chef che impazzano in internet proponendo piatti di sedicente altissima cucina che nessuno avrà mai modo di assaggiare.


E anche sulla componente psicosomatica. Cioè i clienti talmente convinti di andare a fare un'esperienza gustativa sensazionale da entusiasmarsi sul serio per quello che viene loro ammannito, inclusa la fogliolina di barbabietola sugli gnocchetti alla barbabietola e che sa di barbabietola. E non sono neppure degli incompetenti, o persone che vogliono darsi un tono con lo spatuss. Il che un pochino sconcerta, ma soprattutto rende l'idea delle dimensioni della bolla di tutto l'ambaradàn mediatico-circense collegato al cibo.


I vestiti nuovi dell'imperatore, per l'appunto. Però mi piacerebbe vedere i carrelli di certe persone quando fanno la spesa: sono convinta che spesso non rispecchiano le apparenze.

_________________
http://www.monchâteaudescarpathes.com
You are never too old to set a new goal or dream a new dream (C.S. Lewis)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Trattoria Zappatori, Pinerolo
MessaggioInviato: mer 22 nov 2017, 20:52 
Non connesso
Sirena / Tritone
Avatar utente

Iscritto il: ven 7 nov 2008, 15:08
Messaggi: 9899
Cristina ha scritto:

I vestiti nuovi dell'imperatore, per l'appunto. Però mi piacerebbe vedere i carrelli di certe persone quando fanno la spesa: sono convinta che spesso non rispecchiano le apparenze.

Già.

_________________
I am the founder, owner, publisher, editor, and I also sweep the place (The Man Who Shot Liberty Valance)
Home is where the books are (Richard Burton)
It's not the ups and downs that make life difficult, it's the jerks (C. Chaplin)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it