il GamberoGrosso (IT)

The Big Prawn Family Cooking
Oggi è sab 21 ott 2017, 16:02

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Che tristezza però!
MessaggioInviato: ven 25 lug 2014, 17:44 
Non connesso
Sirena / Tritone
Avatar utente

Iscritto il: ven 7 nov 2008, 15:08
Messaggi: 9526
Non sapevo quale fosse la sezione appropriata e questa mi pare una discreta approssimazione.
Insomma: stamattina sul sito di Repubblica mi cade l'occhio su questo servizio.
Una serie di foto, anzi di selfie, in cui una serie di ragazze e donne mostra fogli e foglietti sui quali ciascuna ha scritto il motivo per cui è antifemminista. Gli argomenti girano attorno ai soliti 4 o 5 luoghi comuni: perché non sono una vittima, perché non odio tutti gli uomini, perché essere madre e massaia è una mia scelta, perché mi piace l'uomo cavaliere che mi apre lo sportello e mi protegge, perché mio figlio maschio dovrà essere rispettato dalle donne, perché mi piace essere bella... e via discorrendo.
Vero è che l'ortografia di diversi fra i cartelli la dice lunga sul livello socioculturale delle autrici.
Ma quello che fa tristezza è constatare come di un movimento che aveva solide ragioni d'essere, e che ha fatto battaglie importanti, sia rimasto solo lo stereotipo legato agli aspetti più fanatici e idioti, efficacemente cavalcati e sfruttati dai media, per cui il termine "femminista" è venuto ad evocare immagini di megere scarmigliate e urlanti, nonché frustrate perché nessun uomo le vuole, e il cui unico scopo nella vita è umiliare e bistrattare il maschio.
Queste fanciulle che si dichiarano orgogliosamente "antifemministe" devono alle battaglie delle brutte megere urlanti il fatto che lo stupro non sia più un reato contro la morale ma un reato contro la persona, più tutta una serie di tutele contro le discriminazioni e le molestie sessuali sul posto di lavoro eccetera. Se non sono vittime, come dichiarano nei loro cartelli, se si possono permettere di dire e fare cose, e di svolgere lavori che solo 40 o 50 anni fa non si sarebbero neanche potute permettere di sognare, è grazie a chi ha lottato perché questo fosse possibile, e perché i diritti non fossero dispensati come concessioni ma riconosciuti come tali per legge. Leggi che di certo non funzionano/non sono applicate come si dovrebbe, ma almeno ci sono.
Che tristezza.

_________________
I am the founder, owner, publisher, editor, and I also sweep the place (The Man Who Shot Liberty Valance)
Home is where the books are (Richard Burton)
It's not the ups and downs that make life difficult, it's the jerks (C. Chaplin)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Che tristezza però!
MessaggioInviato: dom 27 lug 2014, 14:53 
Non connesso
Astice
Avatar utente

Iscritto il: ven 7 nov 2008, 20:37
Messaggi: 1750
A queste fanciulle auguro di andare a vivere in certi paesi dove alle donne e' negato tutto

_________________
E' meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione (Albert Einstein)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Che tristezza però!
MessaggioInviato: lun 27 lug 2015, 12:45 
Non connesso
Aragosta Imperiale

Iscritto il: mar 11 nov 2008, 1:35
Messaggi: 3930
Costoro possono frequentare l'università, guidare la macchina, gestire i loro soldi, ottenere l'affido dei figli, svolgere una professione, sposare (o no) chi pare a loro, portare i pantaloni, tenersi il loro cognome, decidere della loro residenza e tante altre cose da non più di centovent'anni. Le ultime conquiste, cognome e residenza, da soli quarant'anni. Chi pensano che gliele abbia procurate, queste possibilità, il Papa? Quei trmboni che occupavano gli scranni del Parlamento, per ispirazione dello Spirito Santo?
C'è troppa ignoranza in giro, coltivata con grande attenzione da chi non ha il benché minimo interesse al confronto con esseri pensanti.

_________________
http://www.monchâteaudescarpathes.com
You are never too old to set a new goal or dream a new dream (C.S. Lewis)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Che tristezza però!
MessaggioInviato: lun 27 lug 2015, 16:32 
Non connesso
Sirena / Tritone
Avatar utente

Iscritto il: ven 7 nov 2008, 15:08
Messaggi: 9526
Esattamente.

_________________
I am the founder, owner, publisher, editor, and I also sweep the place (The Man Who Shot Liberty Valance)
Home is where the books are (Richard Burton)
It's not the ups and downs that make life difficult, it's the jerks (C. Chaplin)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Che tristezza però!
MessaggioInviato: mer 5 ago 2015, 14:10 
Non connesso
Sirena / Tritone
Avatar utente

Iscritto il: ven 7 nov 2008, 15:28
Messaggi: 5132
Località: Givoletto
niente da aggiungere

_________________
vorrei avere il senno di poi
E il seno di prima


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it